7 Marzo 2016
8 MARZO – NEI CAMPI PIU’ DI MILLE AZIENDE ROSA: DA COLDIRETTI/AIRC LA MARGHERITA ITALIANA 100%

Sono più di 10 mila le imprese agricole guidate da donne in Lombardia di cui oltre mille concentrate nelle province di Milano, Lodi, Monza Brianza. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti interprovinciale su dati della Camera di Commercio di Milano in occasione della festa dell’8 marzo. Nel Milanese – spiega la Coldiretti di Milano, Lodi, Monza Brianza – le aziende in rosa nei campi sono il 20% del totale, in Brianza rappresentano il 19%, mentre nel Lodigiano il 15%.
 
Se poi si considera la partecipazione attiva delle donne nella gestione delle aziende – spiega la Coldiretti – abbiamo protagoniste al femminile in almeno una realtà lombarda su due. “I compiti delle imprenditrici agricole sono cambiate rispetto al passato – spiega Pina Alagia, Responsabile Donne Impresa Coldiretti Milano, Lodi, Monza Brianza – Non ci occupiamo più solo della cura della casa e della crescita dei figli, ma partecipiamo a ogni aspetto della vita aziendale: dalla contabilità all’amministrazione burocratica, dal benessere animale alla vendita diretta”.
 
Il ruolo delle donne nelle campagne è diventato sempre più importante grazie anche alla legge di orientamento del 2001,  fortemente voluta da Coldiretti, che ha rivoluzionato e allargato i confini dell’attività rurale verso la multifunzionalità.  “Noi donne siamo naturalmente portate all’accoglienza e all’educazione – continua Pina Alagia – due aspetti alla base delle nuove frontiere dell’agricoltura come l’agriturismo, le fattorie didattiche e sociali”. Sul fronte dell’educazione alimentare non mancano esperienze innovative come quella del gruppo Donne Impresa della Coldiretti di Milano, Lodi, Monza Brianza che ha realizzato un manuale antispreco su un alimento simbolo come il pane, per illustrare alle giovani generazioni i suoi modi d’uso e di recupero. “L’opuscolo – spiega Pina Alagia – è uno strumento didattico che abbiamo messo a disposizione delle scuole e delle fattorie didattiche di tutta la Lombardia”.
 
Intanto per festeggiare la festa della donna torna, fino al 25 aprile, la MARGHERITA per AIRC, il fiore italiano al 100%. L'iniziativa, in collaborazione con la Filiera Agricola Italiana Spa, il marchio che garantisce il prodotto agroalimentare italiano al cento per cento promosso da Coldiretti, per la promozione e la diffusione della margherita di produzione italiana, sarà di nuovo proposta in oltre 50 Centri Giardinaggio in Italia associati ad AICG che venderanno migliaia di piante di margherite al prezzo di 4.50 euro, di cui 1,50 euro sarà devoluto ad AIRC, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.  L’obiettivo della raccolta che AICG si è posta, grazie alla generosità dei suoi clienti, è finalizzato al finanziamento di una annualità di una borsa di studio di un giovane ricercatore di AIRC. La pianta, 100% della Filiera Agricola Italiana Spa, verrà identificata da un’etichetta firmata AICG, FAI SPA e AIRC. Anche quest’anno testimonial della campagna è Enzo Iacchetti. Tra i garden aderenti all’iniziativa se ne contano alcuni anche in provincia di Milano:
 
Viridea srl - società agricola – viale Europa, 11 - Cusago (Mi)
Viridea srl - società agricola – corso Europa, 325 - Rho (Mi)
Viridea srl - società agricola - strada prov. sp 14 – Rivoltana Rodano (Mi)
Ideal verde di Calleri Massimo sp 34 - Castano Primo (Mi)
Steflor di Stefano Busatti - via erba, 2 – Paderno Dugnano (Mi)
 

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi