14 Ottobre 2010
ABBIATEGRASSO, UNA FIERA “A TUTTO MAIS”: VENTIMILA PERSONE PER LA PANNOCCHIA LOMBARDA

“A tutto mais” alla fiera di Abbiategrasso, giunta alla 527esima edizione e che attira ogni anno oltre 20 mila visitatori. L’apertura è prevista sabato 16 ottobre e protagonista delle tre giornate (fino a lunedì 18 ottobre) sarà uno prodotti principali dell’agricoltura lombarda, il granturco, con tutti i suoi utilizzi, sia nell’alimentazione che nella bellezza. La farina di mais, infatti, oltre a essere la base di un piatto principe della tradizione del nord Italia, la polenta, può essere usata anche in cosmesi insieme a latte e jogurt per creme per la pulizia della pelle, ad esempio.

Sabato e domenica mattina, ad esempio, le donne della Coldiretti presenteranno i consigli di bellezza della tradizione contadina, con dimostrazioni dal vivo su quello che si può fare semplicemente aprendo frigo o dispensa.

Domenica a mezzogiorno, inoltre, la Coldiretti organizzerà una mega degustazione con 500 piatti di polenta con formaggio gratinato e al pomeriggio un centinaio di bambini saranno protagonisti di un gioco didattico che li porterà a riconoscere, attraverso il tatto, diversi alimenti e prodotti nascosti all’interno di alcune scatole. Inoltre si divertiranno ad associare alcuni prodotti di base con quelli che risultano dalla loro trasformazione: il latte con il burro o lo jogurt, il mais con la polenta, le olive con l’olio e via dicendo.

“E’ un percorso didattico – spiega Carlo Franciosi, Presidente della Coldiretti di Milano e Lodi – che punta a dare anche alle nuove generazioni gli strumenti necessari a diventare i consumatori consapevoli di domani con una coscienza sia del valore alimentare che del legame con il territorio e la tradizione agricola dei prodotti che arrivano sulle loro tavole”.

Un cammino formativo che presso l’ex convento dell’Annunciata sta coinvolgendo 1.500 bambini di 60 classi delle scuole elementari e medie di Abbiategrasso, Ozzero e Morimondo, con la mostra “Parlo come mangio” organizzata dalla Coldiretti, dalla Fondazione Pime e dalla Federconsumatori, con una serie di stanze interattive su prodotti, agricoltura, rifiuti, ambiente e consumi.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi