11 Febbraio 2011
ACCORDO SUL PREZZO DEL LATTE: “NUOVE CERTEZZE PER GLI ALLEVATORI, UN VALORE IN PUU’ PER IL MADE IN ITALY

“Un accordo di buon senso che mette fine a una situazione di incertezza per le aziende agricole che durava da troppo tempo” questo è il commento della delegazione Coldiretti dopo la firma dell’accordo sul prezzo del latte con Italatte, azienda leader del settore.

La rappresentanza di Coldiretti era composta da Nino Andena, Presidente di Coldiretti Lombardia, da Ettore Prandini, Presidente Coldiretti Brescia, da Carlo Franciosi Presidente di Coldiretti Milano e Lodi, da Giancarlo Colombi Presidente di Coldiretti Bergamo, da Fortunato Trezzi, Presidente di Coldiretti Como, da Alberto Marsetti Presidente di Coldiretti Sondrio, da Riccardo Gorzoni per la Coldiretti di Mantova, da Barbara Manzoni per la Coldiretti di Cremona e da Vilma Pirola per la Coldiretti di Pavia.

L’accordo prevede un netto miglioramento per le condizioni applicate alle stalle: con una partenza per gennaio 2011 a 39 centesimi rispetto ai 36,5 del dicembre 2010 e l’arrivo a settembre 2011 con 40,2 centesimi al litro.

“E’ stata una trattativa complessa perché mai come in quest’ultimo anno le tensioni internazionali hanno influito sui rapporti fra allevatori e industria sia per quanto riguarda le materie prime, come mais e soia, sia per quel che riguarda il latte – spiegano Andena e Prandini – ma siamo convinti che un riferimento di mercato fosse indispensabile e influirà positivamente su tutti gli altri comparti lattiero caseari e sui loro prodotti”. La durata di 9 mesi dell’accordo – spiega Coldiretti Lombardia – è anche un modo per dare una maggiore prospettiva e stabilità alle imprese agricole, valorizzando il ruolo del settore lattiero caseario lombardo e le sue inimitabili produzioni Made in Italy.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi