3 Febbraio 2020
Le assemblee Anafij e l’importanza di iscriversi al Libro genealogico della razza

In merito alle prossime Assemblee separate territoriali ANAFIJ 2020 e sulla base delle ultime indicazioni di ARAL, ricordiamo agli allevatori che la quota di iscrizione al Libro genealogico della razza, in questo caso la Frisona e la Jersey, è il requisito fondamentale per poter usufruire di contributi pubblici per la raccolta dati e i controlli funzionali.

Per questo motivo, gli allevatori che decidessero di non associarsi direttamente al Libro genealogico della razza, non solo nel giro di pochi anni perderebbero il patrimonio genetico della mandria e il valore aggiunto del Libro genealogico sul singolo capo, ma non potrebbero più usufruire della tariffa a costi agevolati per quanto concerne i servizi di raccolta dati e controlli funzionali erogati dalle ARA/APA.

Infatti, senza alcuna possibilità di deroga, gli interventi pubblici che annualmente il MIPAAF stanzia per il sistema allevatori sono riservati a quelle aziende di allevamento che partecipano ai piani di Selezione genetica.

Senza contare che, quando verranno incrociati i dati relativi alle iscrizioni alle ARA/APA con quelli della iscrizione al Libro genealogico della razza, per gli allevatori che non risulteranno iscritti ad ANAFIJ il costo dei controlli funzionali potrebbe raddoppiare.

Attualmente gli allevatori associati ad ARA Lombardia pagano una quota associativa di euro 10,15 per capo bovino iscritto a Libro genealogico. A questa si somma la quota di iscrizione ad ANAFIJ che è di 1,85 euro per capo.

Di conseguenza, gli allevatori che corrispondono entrambe le quote, con una spesa di 12,00 euro per capo hanno diritto ad usufruire di:

  • Controlli funzionali (ARA);
  • Servizio cellule differenziali su campioni CC.FF (ARA), facoltativo a pagamento;
  • Servizi di raccolta dati (ARA);
  • Gestione dell’anagrafe zootecnica informatizzata (ARA), facoltativo a pagamento;
  • SATA (ARA), facoltativo a pagamento;
  • Aderire al Bando Consulenza del PSR della Lombardia;
  • Iscrizione degli animali al Libro genealogico della razza (ANAFIJ);
  • Prima valutazione morfologica delle bovine a cura di Esperti di razza (ANAFIJ);
  • Certificati genealogici che attestano il lavoro selettivo svolto negli anni e danno valore economico aggiuntivo agli animali iscritti (ANAFIJ);
  • Piani di accoppiamenti specifici per tutto il bestiame (ANAFIJ), facoltativo a pagamento;
  • Valutazione genomica e test genotipici (ANAFIJ), facoltativo a pagamento;
  • Partecipazione alle mostre e ai concorsi del Libro genealogico (ANAFIJ), facoltativo a pagamento.

Inoltre, nel Consiglio Direttivo di ARA Lombardia dello scorso mese di dicembre è stato deliberato che a tutti gli allevatori che effettueranno il pagamento  della quota associativa 2020 entro il mese di febbraio, verrà riconosciuto uno sconto di 2,00 euro/capo, grazie al quale l’allevatore recupererà totalmente il costo di iscrizione al Libro genealogico della razza ANAFIJ (1,85 euro/capo).

 

 

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi