17 Ottobre 2018
AMBIENTE, INVASIONE DI CIMICI TRA MILANESE E LODIGIANO: DANNI DEL 20 PER CENTO SU SOIA, MAIS E FRUTTA

Anche tra Lodigiano e Milanese il caldo anomalo ha provocato una vera invasione di sciami di cimici che si stanno moltiplicando con danni in media del 20 per cento su soia, mais e frutta. È quanto emerge da una prima stima della Coldiretti sugli effetti della cimice marmorata asiatica, che è particolarmente pericolosa per l’agricoltura perché prolifica con il deposito delle uova almeno due volte all`anno con 300-400 esemplari per volta. “E’ un disastro – dichiara Marco Curtarelli, agricoltore di Castelnuovo Bocca d’Adda, in provincia di Lodi – Sui terreni più colpiti arriviamo anche al 50% del raccolto di soia: i baccelli sono marciti, le foglie sono diventate scure e le piante non hanno potuto completare il loro ciclo di maturazione”. “Qui in zona hanno colpito ovunque – sottolinea Alessandro Rota, coltivatore di Cassano d’Adda (MI) – A inizio stagione sembravano poche, poi con questo clima ci siamo trovati di fronte a una vera invasione. Parliamo di danni sul 20-30% del raccolto di soia, con punte del 50% in alcune zone”. La diffusione in Italia di questi insetti, che nel nostro Paese non hanno antagonisti naturali è stata favorita da temperature ben al di sopra delle medie, in un 2018 che si classifica fino ad ora come l’anno più bollente dal 1800, con il mese di settembre che ha fatto registrare temperature superiori addirittura di ben 1,82 gradi e precipitazioni inferiori del 61% alla media storica di riferimento (1971-2000), sulla base dei dati Isac Cnr relativi ai primi nove mesi dell’anno. La cimice marmorata, il cui nome scientifico è Halyomorpha halys è originaria dell`Asia orientale, in particolare di Paesi come Taiwan, Cina e Giappone. E’ solo l’ultimo dei parassiti alieni che con i cambiamenti climatici hanno invaso l’Italia, provocando all’agricoltura e alle grandi coltivazioni di soia e di mais nel nord Italia danni stimabili in oltre un miliardo.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. maggiori informazioniApprofondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi