9 Settembre 2019
Il grande carrello: chi decide cosa mangiamo. Coldiretti al dibattito sulla filiera del cibo

Grande distribuzione: servono regole chiare per evitare che a pagare sottoscosto e maxi sconti siano sempre i produttori. Il cibo sano e di qualità deve accompagnarsi a prezzi trasparenti. La vendita diretta dal campo alla tavola e l’esperienza vincente dei mercati di Campagna Amica.

Ha parlato di tutto questo e molto altro Alessandro Rota, Presidente della Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza, invitato dal Partito Democratico milanese a partecipare a un dibattito organizzato durante la Festa dell’Unità metropolitana. Il tema del confronto era la filiera dell’agroalimentare dall’agricoltore agli scaffali, partendo dall’interessante libro “Il Grande Carrello – Chi decide cosa mangiamo” firmato da Fabio Ciconte e Stefano Liberti.

Rota ha partecipato alla serata insieme all’autore Ciconte, all’on. Susanna Cenni, a Paolo Cova e a Paola Santeramo, che insieme hanno approfondito anche i temi delle aste a doppio ribasso e delle pratiche sleali che danneggiano i produttori del vero Made in Italy e, alla fine, gli stessi consumatori.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi