31 Maggio 2019
Nasce il “Pane Milano”: la presentazione nell’assemblea della Coldiretti interprovinciale

Una filiera dei cereali e del pane a km zero, dalle aziende agricole alla commercializzazione, fino alle tavole dei consumatori, passando attraverso processi di trasformazione totalmente “Made in Lombardy”. E’ l’obiettivo del protocollo d’intesa sottoscritto in Villa Reale a Monza dalla Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza e dall’Associazione Panificatori di Milano e Province di Confcommercio Milano, in occasione dell’assemblea annuale della Coldiretti interprovinciale. Assemblea nel corso della quale il consuntivo 2018 della Coldiretti e il preventivo del 2019 hanno ottenuto il pieno sostegno dei soci.

“Con il protocollo – spiega Alessandro Rota, Presidente della Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza – le nostre due organizzazioni si impegnano a promuovere una filiera dei cereali che punta a buone pratiche nella coltivazione della materia prima, a processi di trasformazione trasparenti in stretta sinergia con le imprese del settore della panificazione, e a controlli puntuali a tutela della salubrità del cibo e della sicurezza dei consumatori”. “L’intesa firmata con il Presidente dei Panificatori, Matteo Cunsolo – continua Alessandro Rota – è solo il primo passo. Adesso dovremo lavorare insieme per predisporre accordi che definiscano nel dettaglio le modalità con le quali individuare i produttori della materia prima, i mulini e le imprese del commercio e della panificazione da coinvolgere e tutti quegli strumenti più adatti a veicolare il messaggio di qualità che dovrà accompagnare il nuovo “Pane Milano”, a cominciare da un’indicazione di origine chiara e trasparente”.

“Ringrazio il Presidente Cunsolo – conclude Alessandro Rota – per aver condiviso da subito una strategia che potrà valorizzare i prodotti di qualità a km zero insieme al lavoro dei nostri agricoltori e dei panificatori, a tutto vantaggio dei consumatori”.

Del protocollo d’intesa si è parlato a Villa Reale nell’ambito del summit sul valore dell’agricoltura del territorio organizzato dalla Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza. Dai cereali all’ortofrutta, dall’allevamento al florovivaismo, dalle risorse idriche alle filiere: questi i temi affrontati al tavolo da Alessandro Rota e Matteo Cunsolo, oltre che da Paolo Voltini, Presidente di Coldiretti Lombardia, Cesare Ferrero, Presidente di SogeMi Spa – Mercato Agroalimentare di Milano, Alessandro Russo, Presidente e Amministratore delegato di Cap Holding Spa e Martina Sassoli, Assessore a Sviluppo del territorio, Urbanistica e Ambiente del Comune di Monza.

Nelle province di Milano, Lodi e Monza Brianza – conclude la Coldiretti – sono circa 6 mila le imprese attive in agricoltura con un valore della produzione di quasi 800 milioni di euro e una superficie utilizzata di oltre 120 mila ettari.

 

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi