4 Marzo 2020
Coronavirus, le nuove misure urgenti per famiglie, lavoratori e imprese della Zona rossa

Il 29 febbraio 2020 il Consiglio dei Ministri, su proposta del presidente Giuseppe Conte e del ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese in seguito all’emergenza Coronavirus.

Tra le misure previste dal decreto del Consiglio dei Ministri del 29/02/2020 c'è anche la sospensione dei termini per versamenti e altri adempimenti nella zona rossa.

 

Sospensione dei termini per versamenti e altri adempimenti nella zona rossa

Per i soggetti che hanno la residenza, la sede legale o la sede operativa nei comuni della cosiddetta “zona rossa” (Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini e Vo’), sono sospesi:

  1. la presentazione degli elenchi intra mensili delle cessioni di beni / servizi resi, registrati o soggetti a registrazione, relativi a gennaio / febbraio (in scadenza rispettivamente il 25.2 e 25.3);
  2. l'invio telematico dei dati delle liquidazioni periodiche Iva relative ai mesi di ottobre / novembre / dicembre 2019 e al quarto trimestre 2019 (in scadenza il 2.3);
  3. l'invio telematico, da parte dei sostituti d'imposta, della CU 2020 (in scadenza il 9.3);
  4. il versamento dell'Iva riferita al mese di febbraio 2020 (in scadenza il 16.3);
  5. i versamenti in scadenza nel periodo compreso dal 23 febbraio al 30 aprile, relativi a:
  • cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione;
  • avvisi di addebito emessi dagli enti previdenziali ed assicurativi;
  • atti di accertamento esecutivi emessi dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli;
  • atti di accertamento esecutivi emessi dagli enti locali sia per le entrate tributarie che per quelle patrimoniali;
  • “rottamazione-ter”; “saldo e stralcio”. La scadenza di tali versamenti è prorogata al 31 maggio 2020;
  • il pagamento delle bollette di acqua, gas ed energia elettrica, fino al 30 aprile, con la previsione dell’eventuale rateizzazione delle bollette una volta terminato il periodo di sospensione;
  • il versamento, per 12 mesi, dei ratei dei mutui agevolati concessi da Invitalia alle imprese;
  • il pagamento dei diritti camerali;
  • sono sospesi inoltre i termini relativi agli adempimenti e ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per assicurazione obbligatoria in scadenza nel periodo dal 23 febbraio 2020 al 30 aprile 2020 e saranno effettuati a far data dal 1 maggio 2020 anche mediante rateizzazione fino a un massimo di cinque rate mensili di pari importo, senza applicazione di sanzioni e interessi.

Viene estesa la sospensione dei termini per adempimenti e pagamenti, già prevista dal decreto del ministro dell’Economia e delle Finanze dello scorso 24 febbraio, anche ai contribuenti che risiedono al di fuori della “zona rossa” ma si avvalgono di intermediari che vi sono ubicati.
Vengono prorogati i termini per la comunicazione dei dati necessari alla predisposizione della dichiarazione dei redditi pre-compilata.

I versamenti / adempimenti tributari sospesi dovranno essere effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine di sospensione.

 

Scarica qui il testo in pdf.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi