7 Ottobre 2010
LATTE, PROCESSO A MILANO PER TRUFFA E PECULATO: REGIONE E PROVINCIA AL BANCO DEI TESTIMONI

Truffa sulle quote latte, parlano la Regione e la Provincia. Domani mattina infatti, presso la quarta sezione penale del tribunale di Milano, verranno ascoltati i primi testimoni chiamati dal pubblico ministero Maurizio Ascione a fare luce sul sistema adottato dalle coop La Lombarda e Latteria Milano per non versare allo Stato 100 milioni di euro di multe a carico di allevatori che avevano sforato i limiti di produzioni delle loro stalle fra il 2003 e il 2009.

Verranno sentiti i due funzionari della Regione e i due della Provincia di Milano che, nell’ambito della loro attività di controllo, scoprirono le irregolarità e le segnalarono a livello amministrativo. Nelle prossime udienze toccherà invece agli altri 30 testi dell’accusa e della difesa. Al processo si sono costituite parti civili, la Coldiretti Lombardia, la Coldiretti di Milano e Lodi, l’Agea e la Regione Lombardia e due cooperative di produttori che hanno rispettato le quote Ue.

I reati ipotizzati sono peculato e truffa. Il primo a carico dei due amministratori delegati e legali rappresentanti pro tempore delle cooperative. Il secondo riguarda una ventina di consiglieri di amministrazione, fra cui allevatori delle province di Milano, Cremona e Lodi, succedutisi negli anni.

Il meccanismo, secondo l’accusa, si basava sulle due cooperative che, dopo aver avuto dalla Regione Lombardia l’autorizzazione a ritirare il latte e a pagarlo agli allevatori, non versavano poi nelle casse dello Stato le multe previste per chi produce fuori dalle quote assegnate. Gli splafonatori infatti intascavano sia i legittimi pagamenti per il latte che avevano diritto di mungere, sia quelli che invece dovevano essere trattenuti dalle coop come saldo per le multe per la superproduzione.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi