26 Novembre 2010
NEVE, LA SAGGEZZA CONTADINA CONFERMA IL METEO: 226 ANNI DI STORIA PER LA FIERA DI SANTA CATERINA

La tradizione contadina dice dopo Santa Caterina, che cade il 25 novembre, arrivano anche le prime nevi della stagione fredda. E quest’anno, indicano le previsioni meteo, scienza e saggezza popolare dovrebbero coincidere. Così anche la storica fiera di Santa Caterina, sabato 27 novembre e domenica 28 novembre a Gorgonzola, potrebbe finire imbiancata per la sua 226esima edizione. La prima si tenne nel 1785, lo stesso anno in cui nacque Alessandro Manzoni.

“Dopo oltre un decennio – spiega Sergio Meroni, segretario di zona della Coldiretti di Melzo – gli animali caratteristici delle cascine lombarde tornano al centro della manifestazione”. In piazza Italia, dalle 9 alle 19, si potranno ammirare capi bovini, animali da cortile e anche i maialini. Proprio questi ultimi venivano un tempo acquistati durante la fiera per essere allevati durante tutto l’anno seguente perché, spiega la tradizione, i salumi e la carne migliore si otteneva da quei capo che avevano visto le due lune di agosto.

“Le fiere – commenta Carlo Franciosi, Presidente della Coldiretti di Milano e Lodi – sono un pezzo della nostra storia e della nostra cultura. Sono uno specchio del passato che ci permette di riflettere sul presente e su quello che vogliamo per il futuro. Sono un momento per riprenderci quella dimensione sociale che, coinvolti da mille impegni e dalla frenesia della vita moderna, magari a volte possiamo rischiare di trascurare”.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi