25 Novembre 2020
Mother Regulation, i nuovi limiti di massa delle macchine agricole

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha emanato due circolari – il 13 agosto e il 9 novembre scorsi - riguardanti le masse dei veicoli isolati (trattrici) e dei treni agricoli (complesso trattore + carro) in relazione al regolamento europeo n° 167/2013  ‘’Mother Regulation’’.

Queste le novità sostanziali:

Per i soli veicoli omologati ‘’Mother Regulation’’  (Reg. UE 167/2013) i limiti di massa non sono più quelli imposti dall’articolo 104 del D.Lgs. 30 aprile 1992 n. 285 “Nuovo codice della strada” (6 t. se ad un asse; 14 t. se a due assi; 20 t. se equipaggiata con 3 o più assi; 16 t. se dotati di cingoli) ma quelli stabiliti in sede di omologazione e riportati sulle carte di circolazione:

  • è stato portato a 18 tonnellate il limite per i trattori gommati a 2 assi;
  • nuovi limiti per i rimorchi a timone rigido: fino a 30 t. se a 3 assi e fino 40 t. se a 4 assi in funzione della distanza dell’interasse;
  • in nessun caso possono essere superate le masse massime indicate sul libretto di circolazione;
  • rimangono invece confermati i limiti di 14 t. per le macchine operatrici (mietitrebbie, falciatrince).

Per i complessi agricoli ‘’Mother Regulation’’:

  • introduzione del limite di massa per i  treni agricoli (trattore + rimorchio): 30 t. se a 3 assi, 40 t. se a 4 assi e a 44 t. se a 5 o più assi. Vengono considerati gli assali che compongono il treno: es. trattore (2 assi) + carro (3 assi) = 5 assi, con limite di 44 t. Si sottolinea che il peso del complesso agricolo in caso di verifiche da parte delle autorità viene riscontrato dalla effettiva pesata  e non dalle carte di circolazione.
  • Il limite di massa dovrà essere indicato dai costruttori sulle carte di circolazione mentre nessun aggiornamento dovrà essere fatto sui documenti già emessi dalla Motorizzazione.
  • Dal 1 gennaio 2021 per i mezzi che superano i suddetti limiti di massa occorre provvedere a presentare un’istanza di permesso di circolazione all’ente proprietario della strada (Comuni, Province, Enti) con conseguente pagamento degli oneri di istruttoria e di maggior usura.

Cliccando qui è possibile scaricare la circolare 22192 del 13/08/2020:  Nuova Regolamentazione relativa all’omologazione e alla vigilanza del mercato dei veicoli agricoli e forestali. - Regolamento (UE) 167/2013 (MR “Mother Regulation”) e connessi regolamenti delegati. Prescrizioni relative alle masse dei veicoli isolati e dei treni agricoli.

Cliccando qui, invece, la circolare protocollo 31802 del 09/11/2020: Nuova Regolamentazione relativa all’omologazione e alla vigilanza del mercato dei veicoli agricoli e forestali. - Regolamento (UE) 167/2013 (MR “Mother Regulation”) e connessi regolamenti delegati. Prescrizioni relative alle masse dei veicoli isolati e dei treni agricoli. Circolare prot. 22192 del 13.08.2020. Precisazioni e modifiche.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi