13 Maggio 2011
OLONA, VERTICE DEI TECNICI COLDIRETTI CONTRO LE “MAXI” BUCHE LUNGO IL FIUME

 Maxi vasche lungo l’Olona: la prossima settimana presso l’ufficio zona di Cuggiono della Coldiretti di Milano e Lodi si terrà un vertice coordinato dal responsabile di area Orfeo Favotto con i tecnici della federazione per valutare i prossimi passi contro le mega buche destinate ad assorbire le acque del fiume in caso di piena.

“Sbancare dei terreni per fare posto all’acqua in eccesso fa un danno non solo alle aziende agricole, ma anche a chi abita in quelle zone – spiega Carlo Greco, Direttore della Coldiretti di Milano e Lodi – E’ utile secondo noi una revisione del vecchio progetto a fronte dello scenario che è cambiato”.

Infatti nel 2010, anno caratterizzato da grande piovosità, grazie alla realizzazione della diga di Gurone nel Varesotto sono defluiti a valle della stessa volumi di acqua mai superiori ai 70 metri cubi al secondo (stima Consorzio Fiume Olona) evitando fenomeni di esondazione.

“Ne consegue – spiega spiega Orfeo Favotto, segretario di zona della Coldiretti - che le vasche sarebbero state invasate artificialmente almeno 6/7 volte senza effettiva necessità. Se poi vogliamo parlare di salvaguardia del Polo fieristico di Rho Pero la frequenza ipotizzata per il riempimento delle vasche rapportata al superamento dei 45 metri cubi non è congruente, visto che non esistono nemmeno strumenti di misurazione dei flussi d’acqua sul corso dell’Olona”.

Il progetto, del costo di circa 12 milioni di euro, prevede lo sventramento di quasi 200 mila metri quadrati di campi, il 90 per cento nel comune di San Vittore e il resto fra Parabiago e Canegrate, scavando per 3 metri e portando via oltre mezzo milione di metri cubi di terra, con la prima falda che si trova a circa 15 metri di profondità.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi